Le case in legno non sono vecchio stile

Le case di legno hanno ancora la reputazione di essere vecchio stile, strutture di basso valore che presentano un alto rischio di incendio.
Questi pregiudizi persistenti sono del tutto ingiustificati.
Le case in legno prefabbricate moderne non sono diverse in termini di qualità rispetto alle convenzionali e soddisfano pienamente tutti i criteri di riscaldamento, d’umidità, di resistenza al fuoco e di rumorosità.


La maggior parte delle persone che vivono in case di legno dicono di sentirsi più a loro agio rispetto a quando vivevano in case in mattoni o strutture in calcestruzzo, e, inoltre, il legno ha molti vantaggi ecologici, biologici ed economici.

Le costruzioni in legno sono un passo avanti

Non sono dunque di vecchio stile le case in legno, ma devono essere considerate un passo avanti nella tecnologia e verso una vivibilità maggiore.
Il legno è un materiale da costruzione moderno per diversi motivi.
“Ecologicamente parlando, il legno è un passo avanti di altri materiali da costruzione”, secondo Klaus Richter, Responsabile del Laboratorio di legno dell’EPA.
Questa materia prima naturale è costantemente rifornita dalla crescita di foreste indigene. È anche CO 2 neutrale e lo smaltimento in caso di demolizione non è assolutamente un problema.

Se l’ecosostenibilità è ai giorni nostri un valore al quale non possiamo assolutamente rinunciare, le case in legno sono dunque un valido aiuto nel rispetto dell’ambiente a differenza di tantissimi altri materiali.
Un ulteriore vantaggio è che il legno conferisce un’atmosfera confortevole in casa, pavimenti e pareti in legno sono sempre caldi e asciutti al tatto.
Il legno toglie l’umidità dagli ambienti quando fuori è umido ed è in grado di restituirla proprio quando serve, quando le camere sono troppo asciutte.

Questo meccanismo fa si che le case di legno risultino sempre fresche d’estate e calde d’inverno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *