Eritema della pelle: possibili cause e rimedi

pretty-woman-2165718_1920 (3)

L’eritema è una problematica della pelle molto comune e si riconosce dal classico arrossamento della cute che, talvolta, è associato a un lieve gonfiore e prurito. Si tratta di un disturbo cutaneo che, almeno una volta nella vita, tutti noi abbiamo sperimentato in forma lieve o grave e per ragioni differenti.

I fattori interni ed esterni che possono scatenare l’eritema della pelle sono tanti e possono essere fisici o psicologici, alcuni dei quali non possono essere evitati a causa dei ritmi giornalieri, del tipo di lavoro svolto quotidianamente e così via.

Tuttavia, l’eritema può essere curato attraverso diverse opzioni, a partire da uno stile di vita più equilibrato fino all’utilizzo di prodotti lenitivi, protettivi e rinfrescanti volti a ridurre e/o eliminare del tutto le macchie rosse sulla pelle.

Che cos’è l’eritema cutaneo e quali sono le principali cause

L’eritema della pelle è un arrossamento cutaneo che generalmente sparisce se si applica una leggera pressione sulla zona colpita e riappare subito dopo. Si tratta di un sintomo che può essere associato a numerosi fattori cutanei, infezioni e patologie.

Le cause che provocano l’insorgere dell’eritema possono essere fisiche, chimiche o infettive, tossiche, ormonali, ma questo sintomo molto comune può apparire anche a causa di fattori psicologici, oppure, come sintomo legato ad allergie e intolleranze ad alimenti e farmaci.

L’eritema cutaneo può assumere diverse sfumature cromatiche ed è per questo che viene definito in forma attiva se si presenta con un colore rosso acceso e in forma passiva se si presenta con un colore rosso-bluastro: l’eritema in forma attiva è dovuto alla dilatazione delle arterie e si manifesta assieme ad un aumento della temperatura corporea locale. Può essere circoscritto o diffuso. L’eritema passivo, invece, si presenta con un abbassamento della temperatura locale.

Principali cause di eritema

Le possibili cause di eritema sono innumerevoli e quelle più comuni sono:

  • Agenti esterni chimici;
  • Agenti esterni fisici;
  • Raggi UV, freddo, ecc;
  • Sostanze fotosensibilizzanti come profumi, oli essenziali ecc.
  • Infezioni virali locali o sistemiche;
  • Herpes e malattie esantematiche;
  • Farmaci topici o sistemici.

La diagnosi dell’eritema

Emettere una diagnosi precisa per trovare le cause che hanno determinato l’eritema è molto difficile: bisogna prima di tutto indagare sulla localizzazione, la forma di eritema, l’esposizione e sugli eventuali sintomi che lo accompagnano come febbre o malessere generale.

Successivamente è bene analizzare anche l’età e le altre patologie del soggetto, includendo le abitudini di vita della persona che possono influire notevolmente sull’insorgere di eventuali eritemi cutanei.

Rimedi contro l’eritema

L’eritema non è una patologia ma un sintomo che insorge a causa di altre patologie, diverse tra di loro, e necessita di una terapia mirata per eliminare o alleviare il problema. Inizialmente è possibile ricorrere all’utilizzo di creme disponibili in farmacia, per alleviare il problema all’istante e successivamente è indispensabile farsi visitare dal proprio medico per stabilire la giusta terapia da adottare.

Le tipologie di farmaci disponibili per il trattamento dell’eritema sono tante, a partire dagli antibiotici fino agli antinfiammatori o antistaminici in caso di reazioni allergiche. Tuttavia, prima di eseguire un trattamento è necessario il parere del proprio medico di fiducia, per evitare eventuali problemi legati ad altre patologie preesistenti oppure a reazioni indesiderate del proprio corpo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *