Conflitti tra genitori e figli

l contesto socio-culturale e la famiglia in costante cambiamento oggi come oggi chiedono all’adulto di porsi nei confronti dei figli in una posizione di accoglienza e di ascolto, pur mantenendo forte l’autorevolezza e rispettando i rispettivi ruoli di genitore e figlio/i.

Non è sempre facile, lo comprendo…

Soprattutto in un mondo che corre veloce, con mille impegni, lo stress per mille responsabilità alle quali rispondere, la massima performance da mantenere in ambito lavorativo (e non solo…).
Vivendo a questa velocità c’è sempre meno tempo e sempre più stanchezza… siete d’accordo?

Da genitori ci si sente fortemente responsabili per i propri figli e si vorrebbe, spesso in buona fede, indirizzarli per il meglio nella vita… talvolta ciò si traduce in imposizione, in autoritarismo, e produce solo conflitti. I figli dal canto loro, man mano che crescono, desiderano (e meritano) più autonomia ma talvolta esagerano e sono inconsapevoli dei rischi cui vanno incontro.

Il momento critico inizia quando i figli si muovono da soli ed è difficile sapere dove vanno e che cosa fanno quando non sono “sotto controllo”…

Il dialogo fra genitori e figli diviene sempre più difficile e sembra non avere più una base comune…

Continua a leggere dalla fonte come risolvere i conflitti tra genitori e figli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *