Come coltivare in modo biologico

La maggior parte delle tecniche di agricoltura biologica moderne prendono le loro radici dalle vecchie pratiche agricole che promuovono la sostenibilità ecologica e conservazione delle risorse naturali come il suolo e l’acqua. Queste tecniche di coltivazione sono utilizzati da agricoltori biologici per integrare i processi e gli elementi della natura che sono già presenti nei loro terreni agricoli. Cioè, gli agricoltori utilizzano tecniche di agricoltura biologica al fine di coltivare buoni raccolti sani e raccolto con buone rese senza danneggiare l’ecosistema.

Per fare ciò, moderni agricoltori biologici combinano vecchie pratiche tradizionali con le conoscenze scientifiche per mantenere un sano equilibrio che permetta attraverso il suolo, il sistema idrico, l’aria, e i vari organismi che compongono l’ecosistema locale.

 

Gli agricoltori biologici esperti combinano diverse tecniche di coltivazione per ottenere l’effetto più vantaggioso non solo per l’azienda e i suoi prodotti, ma anche per i suoi immediati dintorni. Inoltre, i veri prodotti per agricoltura biologica sono ecologicamente intuitivi e considerano “parassiti” e “erbacce” come abitanti naturali di qualsiasi azienda agricola e cercano solo di gestire la loro popolazione, invece di sradicarla completamente.

In sostanza, le tecniche di agricoltura biologica servono per affrontare quattro sfide fondamentali in agricoltura:

1) Come mantenere la struttura del suolo e la fertilità al fine di produrre colture sane;

2) come controllare i parassiti, malattie e infestanti;

3) Come conservare le risorse agricole come l’acqua;

4) come implementare l’agricoltura biologica con l’allevamento ecologico se l’azienda produce anche prodotti di origine animale.

Alcune delle tecniche di agricoltura biologica comuni includono il compostaggio, sovescio, la rotazione delle colture, la pacciamatura, la gestione biologica dei parassiti ed erbacce, e l’uso di pesticidi e fertilizzanti organici.

in questo articolo le vediamo nel dettaglio.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *