Acido Glicolico per la bellezza del viso

L’acido glicolico è un elemento fondamentale per stimolare la rigenerazione delle cellule della nostra pelle.

Già storicamente si conoscono le proprietà di questo principio attivo, si narra di personaggi dell’antichità, come Cleopatra che usavano il latte d’asina per mantenere al meglio la propria pelle.

Nella bava di lumaca, è presente un’alta concentrazione di acido glicolico, che permette un mantenimento della qualità della nostra pelle, e quindi i prodotti derivati da questa sostanza sono ideali per il trattamento di inestetismi e aging dell’epidermide.

Molti sono i fattori che intervengono nell’aggredire la pelle, il tempo che passa, stress quotidiano, alimentazione approssimativa e non equilibrata e agenti atmosferici e smog. L’apporto di acido glicolico permette alla pelle di rigenerarsi naturalmente in maniera più veloce, mantenendo un aspetto integro e luminoso.

La forza di assorbimento dell’acido glicolico penetra in profondità, agendo come esfoliante naturale, e quindi rigenera le cellule dell’epidermide allontanando e allungando gli effetti negativi del tempo che passa.

Questo ne fa uno dei più validi alleati contro l’età della nostra pelle.

Il Collagene e L’elastina stimolati dall’assunzione di acido glicolico permettono alla pelle di rimanere levigata e lucente, e contrastano le classiche linee derivanti dall’espressione facciale, che caratterizza il nostro viso anche in giovane età

Essendo un elemento naturale totalmente privo di effetti collaterali, la bava di lumaca, assunta sotto forma di crema e siero concentrato permettono di dare il giusto apporto di acido glicolico in tutti i periodi dell’anno

L’acido glicolico permette di agire preventivamente contro inestetismi quali rughe, smagliature e cicatrici leggere e non, quindi preparando e nutrendo la pelle prima che ad esempio le rughe prendano il sopravvento o si affaccino sul nostro volto.

La rigenerazione cellulare stimolata dai prodotti alla bava di lumaca è un toccasana per mantenere la pelle levigata donando un effetto giovanile e proteggendo dagli sbalzi climatici che sono così dannosi per la nostra epidermide.

La composizione totalmente naturale dei prodotti BioSnailDerm alla bava di Lumaca ne permettono l’uso anche a chi ha la pelle più delicata e soggetta alle allergie, quindi può essere usata da tutti indistintamente senza problema di effetti collaterali o problematiche generate.

GERMINAZIONE DEI SEMI DI CANNABIS: TECNICHE E CONSIGLI UTILI

I coltivatori e aspiranti tali sono sempre alla ricerca di nuove e migliori tecniche  per far germinare i semi cannabis. In genere tutta la procedura della coltivazione dei semi di cannabis richiede un lungo e accurato processo:  ogni singolo step deve essere eseguito con cura maniacale e senza lasciare nulla al caso. Ma la fioritura di questa pianta ripagherà ogni sforzo fatto, sotto ogni punto di vista.

Prima di iniziare la guida vera e propria è bene ricordare che ci sono due diverse tecniche di coltivazione della canapa: la coltivazione indoor e la coltivazione outdoor. Oltre questi due modi di coltivazione diciamo tradizionale, si stanno facendo spazio anche nuove tecniche di germinazione semi di canapa.

COLTIVAZIONE INDOOR E OUTDOOR PER SEMI DI CANNABIS

La coltivazione indoor, come suggerisce il nome, consente di piantare i nostri semi in spazi chiusi come una stanza, una serra o una grow box. In questo ambiente avverrà ogni fase dalla coltivazione, dalla germinazione alla fioritura.

Nella coltivazione outdoor invece, l’intero processo si effettuerà in campi di terra preparati ad accogliere i semi o i germogli di canapa.

COME FUNZIONA LA GERMINAZIONE

La germinazione o germogliazione del seme di canapa è un processo molto importante: dobbiamo ovviamente dare al seme di marijuana tutto ciò di cui ha bisogno per sbocciare e diventare un bel germoglio.

Ma di preciso, di cosa ha bisogno un seme di canapa? Quanto tempo serve  per la germinazione semi canapa? E qual è il miglior approccio per fare crescere senza problemi questi semi minuscoli e fragili?

Calore, umidità e assenza di luce: queste sono le 3 parole chiave quando ci si chiede cosa serve al alla nostra pianta di marijuana per germogliare.

Di seguito descriveremo alcune delle migliori tecniche per far germogliare i semi di canapa.

Metodo con carta assorbente: Il metodo per la germinazione di semi di canapa tramite carta assorbente permette di far germogliare la sementa utilizzando della comune carta da cucina.

•             Il procedimento è piuttosto facile:

bagna due fogli di carta assorbente con acqua tiepida e avvolgi il seme all’interno;

•             fai attenzione che il seme sia sempre umido ma mai bagnato (un seme bagnato non avrà bisogno di germogliare per ricercare l’ acqua)

•             dopo qualche giorno molto probabilmente il seme sarà germogliato;

•             travasa il seme ma fai molta attenzione durante questo passaggio perché il germoglio è fragile.

Metodo con cubetti di lana di roccia o cubetti root riot: Questo metodo è molto usato grazie alla sua facilità di svolgimento.

•             Prendi dei cubi di lana di roccia o cubetti root riot;

•             inserisci al loro interno la sementa di canapa e immergili in un contenitore o in una vasca d’acqua arricchita con dello stimolatore per radici;

•             riponi in un vassoio i cubi di lana di roccia e coprili con un coperchio, poi chiudili in un posto con la temperatura compresa tra i 20 e 25 gradi.

•             aspetta almeno 2/3 giorni e poi vedrai la canapa germogliare

Metodo a terra o in plateau da semina: Questo è il metodo più tradizionale per seminare e far germogliare la canapa. E’ importante usare terra morbida e di alta qualità per favorire la germogliazione. Prima di iniziare a piantare, metti i semi a mollo in acqua tiepida con dello stimolatore di radici per qualche minuto.

•             Dopodichè pianta il seme a una profondità di 1 cm;

•             Ricopri il buco senza compattare troppo il terreno;

•             Annaffia il terreno quando noti che si sta  seccando.

•             Nel giro di 3/10 giorni i semi inizieranno a germogliare.

Nel caso si utilizzino dei plateau vuoti o dei plateau con il germoglio già pronto fai molta attenzione durante il travaso: i germogli sono molto delicati e capita anche  ai coltivatori più esperti di danneggiarli se maneggiati frettolosamente o in maniera maldestra.

IMPORTANTE: I semi non vanno mai tenuti per molto tempo in ammollo nell’acqua perché è molto alto il pericolo che marciscano. Inoltre la luce e il calore hanno enorme importanza per la buona riuscita della coltivazione, la cannabis ha bisogno di una temperatura che si aggira tra i 20° e i 25° gradi e deve avere la giusta dose di luminosità e oscurità, attestabile intorno a 12 ore per la luce e 12 ore di buio.

TALEE DI CANAPA: CLONIAMO LE NOSTRE PIANTE MIGLIORI

Possiamo ottenere una copia perfetta di una nostra pianta cresciuta bene semplicemente tagliando una porzione di ramo (detta talea) da una pianta madre di canapa. La talea quindi verrà stimolata a sviluppare un proprio apparato radicale da cui inizierà il processo di crescita che la porterà a diventare una pianta identica o quasi alla pianta madre.

La clonazione rimane il modo più semplice, veloce ed economico per ottenere nuove piante di Marijuana.

Con la clonazione delle talee di canapa avremo delle piante con la stessa genetica della pianta madre. Questo dimostra che tutti quegli esemplari che si svilupperanno da essa avranno la stessa qualità e caratteristiche identiche alla pianta genitrice.

Le talee prese da una pianta femmina avranno quindi nel loro dna il solo cromosoma femmina. Nel caso avete piante di una varietà di cannabis di alta qualità con componenti che ne migliorano il gusto, i sapori o che ne accentuano la potenza e la produttività avrete fatto bingo, perché grazie alla clonazione avrete la possibilità di ottenere gratuitamente molte copie di questa pianta.

Piperina e Curcuma Plus: cos’è? Funziona? quanto costa?

Tutti gli essere umani ingeriscono ogni giorno una grossa quantità di calorie che l’organismo può trasformare in energia o in grassi. Le cause dell’obesità possono essere associate ad una predisposizione genetica, ad un comportamento alimentare scorretto e a dei problemi psicologici. Le conseguenze di questa ‘malattia’ sono molto gravi e pericolose poichè quest’ultima tende ad abbassare la speranza di vita, aumentare la possibilità di incidenti cardio-vascolari, provocare insufficenza respiratoria con il passare dei giorni, favorire l’artrosi alle ginocchia, alle anche ed aumentare la frequenza dei calcoli biliari. Nella maggior parte dei casi, le persone che soffrono di obesità, assumono più calorie di quelle che normalmente dovrebbero ingerire. Il cibo diventa una vera e propria dipendenza e funge da valvola di sfogo per combattere la depressione e l’ansia. E’ difficile trovare un rimedio efficace per dimagrire soprattutto perchè, man mano che l’interessato prenderà peso, la sua autostima diminuirà e la dieta rappresenterà solo un altro fallimento personale. Ad alimentare questo problema vi sono diversi fattori come lo stress, la difficoltà di accettare il proprio corpo, il fumo, il consumo di alcol e la somministrazione di alcuni farmaci.
Per riuscire ad ottenere un buon risultato e sconfiggere per sempre l’obesità è necessario migliorare il rapporto con se stessi per raggiungere qualsiasi obiettivo. L’attività fisica associata ad una giusta alimentazione equilibrata e calorica, senza ridurre necessariamente le quantità di cibo ingerite di solito, riuscirà a migliorare e a cambiare la qualità del proprio metabolismo. E’ consigliabile assumere anche un integratore alimentare a base di Piperina e Curcumina, ossia Piperina e Curcuma plus, ottime per aiutare il corpo a smaltire le cellule adipose e ad accelerare il metabolismo.

Piperina e Curcuma Plus: cos’è e come si usa?

La curcuma plus e la piperina sono degli ingredienti naturali che aiutano ad accelerare il metabolismo e a bruciare i grassi in eccesso del corpo. In particolare la piperina favorisce la digestione e lo smaltimento dei grassi; mentre la curcuma ha una proprietà disintossicante, depurativa, elimina le scorie e le tossine. Questi integratori vanno assunti in media due volte al giorno, a pranzo e a cena, a stomaco pieno e con l’aiuto di acqua naturale. E’ importante non fare abuso di questo prodotto perchè ciò non velocizzerà il processo di dimagrimento e non si otterrà il risultato sperato, anche se non si avranno effetti indesiderati dato che il prodotto è completamente naturale. E’ sconsigliato assumere questi integratori se si è intolleranti alla curcuma e alla piperina, in gravidanza o in fase di allattamento, è vietato somministrarlo ai bambini e a chi soffre di patologie renali e gastrointestinali. Se nei primi 30 giorni dalla data d’acquisto il cliente non è soddisfatto o non ha riscontrato alcun risultato, può restituire il prodotto ed essere rimborsato senza alcun tipo di problema.

Cosa sapere prima di comprare Piperina e Curcuma Plus?

Gli integratori di curcuma plus e piperina sono venduti in appositi contenitori da 60 compresse di 500mg. Il prodotto può essere acquistato in erboristeria o online, dal sito ufficiale o da Ebay/Amazon, ma non può essere reperito in farmacia. Il prezzo standard è di 69 euro a confenzione, ma attualmente due barattoli sono in offerta a soli 49 euro se acquistati esclusivamente dal sito ufficiale. Dopo aver compilato il modulo d’acquisto online ed aver inserito tutti i dati personali, il call center di Piperita e Curcuma Plus contatterà telefonicamente il cliente per confermare l’ordine e il pagamento potrà essere effettuato tranquillamente alla consegna. E’ importante sapere che ogni confenzione riesce ad assicurare due mesi di trattamento!

Piperina e Curcuma Plus opinioni

Prima di acquistare qualsiasi prodotto online, è necessario leggere i relativi feedback dei consumatori che l’hanno già testato. Laura, 25 anni, si era posto come obiettivo la perdita di peso in un breve periodo di tempo. L’acquisto della curcuma e la piperina dal sito online è stata semplice, intuitiva e il prodotto è arrivato a casa dopo pochi giorni. Dopo i primi due mesi di trattamento, è riuscita a dire addio a 5 kili. 
Lucrezia, a differenza di Laura, non aveva associato agli integratori un piano alimentare equilibrato e la giusta attività fisica. Dopo essersi confrontata con la sua nutrizionista e aver iniziato a correre, la sua massa grassa è calata notevolmente e può affermare che il prodotto funziona alla grande. 
Alessandra ha testato il prodotto e l’effetto che le ha provocato non è stato gradito. La donna ha avverito l’effetto calore ed ha deciso di assumerlo solo dopo aver consumato i pasti più abbondanti della giornata, ottenendo a pieno i benefici del prodotto.
Infine, Gianfranco ha sofferto di obesità e aveva deciso di sottoporsi qualche anno fa ad un intervento di sleeve gastrectomy. Questa operazione prevedeva di tagliare un pezzo di stomaco per diminuire il senso di fame, ma a distanza di un anno la sua alimentazione è tornata ad essere quella di sempre. La sua obesità non gli permetteva di camminare e seguire il figlio di 3 anni nella sua crescita. Affranto e senza speranze, era venuto a conoscenza di questo prodotto a base di piperina e curcuma plus navigando in internet. All’inizio non credeva ai suoi benefici poi, dopo aver assunto un personal trainer, il suo corpo ha perso massa grassa. Il suo percorso dimagrante è ancora in atto, ma attualmente riesce a stare in piedi e a correre dietro suo figlio in giro per la casa.

Pompe dosatrici industriali: cosa sono e a cosa servono?

Cosa sono le pompe dosatrici industriali?

Le pompe dosatrici industriali sono pompe idrauliche che, tramite diversi meccanismi di movimento, riescono a sollevare o spostare fluidi.

Questi macchinari sono vengono utilizzati per la pulizia di superfici aventi grandi volumi sia in ambienti esterni che interni.

Parametri essenziali per il funzionamento delle pompe dosatrice industriali

Le pompe dosatrici sono caratterizzate da alcuni parametri specifici che sono: la portata, la velocità di pompaggio e la prevalenza.

La portata consiste nella quantità di fluido spostata in un’unità di tempo determinato.

La velocità di pompaggio è un valore che dipende dal primo.

La prevalenza è dislivello massimo di sollevamento.

Un altro parametro delle pompe dosatrici industriali è l’NPSH che rappresenta la differenza tra la pressione esercitata in un punto del circuito idraulico e la tensione del vapore che il liquido presenta in detto punto.

Classificazione delle pompe dosatrici industriali

Vi sono due tipologie di pompe industriali: le volumetriche e le idrauliche.

Le prime garantiscono il pompaggio del liquido tramite lo spostamento o la variazione di volume; le seconde invece grazie alla dinamicità prodotta dal fluido stesso.

Principio di funzionamento delle pompe dosatrici industriali

Tali pompe funzionano secondo due meccanismi: uno aspirante in cui, tramite il pistone, il fluido entra nella camera della testata e l’altro premente in cui il fluido esce dalla camera di testata ed entra nella tubazione di mandata.

A cosa servono le pompe dosatrici industriali?

Le pompe dosatrici industriali possono avere molteplici funzioni, ad esempio: lavaggio interno ed asciugatura di cisterne, lavaggio di locali tecnici in container, di IBC e piccoli contenitori, di ruote cave e discariche, lavaggio di ferro cisterne, di chassis ferroviari e su gomma.

Conclusioni

Si può osservare che le pompe dosatrici industriali hanno plurime applicazione, tutte inerenti lavaggio ed alla cura di grandi spazi.

Molto importante è sottolineare che, per ognuno degli spazi da dover curare, è possibile scegliere una pompa industriale dosatrice differente che, rispondendo a tecnologie e strutture differenti, può permettere e garantire una migliore riuscita del lavoro.

Gioco Taboo il gioco da tavolo delle parole vietate

La parola Taboo significa termine che ha il divieto di pronuncia. Inoltre essa deriva dalla parola, detta in inglese, che significava divino e intoccabile. Taboo è un gioco di società che viene prodotto da imprese impiegate nella creazione di giochi da tavolo.

Esso possiede delle modalità specifiche, che dovranno poi essere rispettate per avere un maggiore divertimento, ovvero: i giocatori devono essere spartiti obbligatoriamente in più squadre con un minimo di due persone e un massimo illimitato. I giocatori devono ricoprire diversi ruoli come ad esempio il controllatore (che in questo caso ne saranno due), esortatore delle parole, indovinatori, ecc.

Il gioco inizia con il rovesciare della clessidra, che indica la durata e quindi il tempo della partita, e si sceglie un suggeritore appunto che ha il compito di far indovinare la parola principale senza nemmeno accennare le altre paroline sotto di essa accompagnato ai lati da due persone che lo controlleranno per tutto il tempo del match e segnaleranno nel caso in cui egli dirà le parole sotto indicate.

Poi alle squadre vengono assegnati dei punti in base a tutte le parole che indovineranno, mentre invece se anche per sbaglio il giocatore suggerisce quei fatidici vocaboli inferiori o passa la parola gli viene tolto un punto in base a quante parole appunto passerà o sbaglierà. Ovviamente i ruoli girano in tutti i gruppi, quindi i suggeritori possono essere qualsiasi componenti del gruppo a cui si appartiene, e in questo caso dovrebbero scambiarsi.

Questo gioco è munito anche di un dado particolare determinato da: doppia clessidra (in questo modo si raddoppia il tempo della partita solo della squadra che lo ha lanciato), una parte che si chiama proprio come il nome del gioco, ” taboo ” (nel quale si gioca in modalità normale una partita), una colonna ( indica che il soggetto il quale suggerisce non deve muoversi, e quindi non deve gesticolare), un omino singolo (il quale viene scelto dal suggeritore una persona che dovrà provare ad indovinare le parole) e infine due omini (dove tutti i gruppi, indipendentemente da quanti sono, possono scoprire i termini). Per quanto riguarda l’età delle persone si parte dai tredici anni in su , possono anche giocare i bambini ma sotto la supervisione dei genitori.

Lo scopo di esso è far svelare dai componenti dei propri gruppi le parole che verranno poi suggerite, senza pronunciare delle altre espressioni che si trovano di sotto del termine da far indovinare. Potremmo fare un esempio: per far rivelare la parola “antidoto” non si devono dire i termini cura, medicina, veleno, rimedio e conforto. Per quanto riguarda la modalità per possederlo, esso può essere comprato direttamente nei negozi specifici che vendono i giochi di società o anche nei centri commerciali nel reparto hobby o divertimento, oppure, indirettamente, online andando su siti che lo predispongono. Diversamente dai giochi comperati nei negozi, nella modalità online si ha la possibilità di trovarli ad un prezzo più o meno ridotto da come si presenta normalmente.

Inoltre , facendo riferimento al contenuto di esso, predispone : di un dado ,di più di cinquecento carte diverse tra loro, da clessidra, da uno strumento che emana un suono particolare il quale viene usato per avvertire il suggeritore nel caso in cui dice la parola sbagliata e da un blocchetto di fogli per scrivere i punti che ogni squadra raggiunge. Infine questo gioco viene molto consigliato agli amanti del divertimento.

Come Arrivare Comodamente all’Aeroporto di Fiumicino

L’aeroporto di Fiumicino è uno dei più grandi aeroporti del nostro paese, e consente lo scalo a oltre 100 compagnie aeree. Situato a una trentina di chilometri dal centro della nostra capitale, è meta obbligata per gran parte dei turisti che giungono nel nostro Paese.

 

Naturalmente è possibile raggiungere l’aeroporto di Fiumicino con i mezzi pubblici o in automobile. Entrambe queste soluzioni offrono pro e contro, che analizzeremo di seguito.

Raggiungere l’aeroporto di Fiumicino con i mezzi pubblici

Trenitalia assicura un collegamento diretto tra il centro cittadino e il Terminal dell’aeroporto di Fiumicino: uno è il Leonardo Express, l’altro è la linea FL1.

Il Leonardo Express parte dalla Stazione Termini ogni 15 o 30 minuti, a seconda delle fasce orarie e impiega 32 minuti per raggiungere l’aeroporto. Si tratta di un vettore diretto che non effettua alcuna altra fermata ed è dedicato, pertanto, agli utenti dell’aeroporto. Differentemente dalle altre linee, il Leonardo Express assicura il proprio servizio anche in caso di sciopero del personale del servizio ferroviario.

La linea FL1 invece effettua alcune fermate prima di raggiungere l’aeroporto, cosa che dilata i tempi di percorrenza fino a 45 minuti. Questa linea assicura corse ogni 15 minuti durante i giorni feriali e ogni 30 durante i festivi. Facendo parte dei servizi usuali di Trenitalia, questa linea non viene tutelata in caso di sciopero.

 

Sempre dalla stazione Termini partono anche una serie di bus di compagnie private che effettuano corse dalla stazione all’aeroporto. Si tratta di una soluzione piuttosto economica, ma che presenta la grossa incognita del traffico cittadino, che può far arrivare i tempi di percorrenza anche a 90 minuti.

Raggiungere l’aeroporto di Fiumicino in automobile

Per chi è già a Roma è possibile raggiungere l’aeroporto di Fiumicino percorrendo il GRA e prendendo poi l’autostrada A91 Roma – Fiumicino.

Muoversi in automobile verso l’aeroporto è una scelta teoricamente molto comoda, dal momento che consente di caricare con poco sforzo tutti i bagagli che si desiderano e di muoversi a qualsiasi ora del giorno e della notte. A fronte di questa comodità raggiungere l’aeroporto in auto implica che sarà necessario parcheggiare all’aeroporto nei diversi parcheggi disposti proprio a questo fine. I costi naturalmente possono essere onerosi, soprattutto se si ha la necessità di lasciare l’auto parcheggiata per lunghi periodi.

La comodità del noleggio auto con conducente

Il modo migliore per evitare lo stress del caricare e scaricare i bagagli dai mezzi pubblici e per evitare di pagare grosse somme per lasciare la propria auto per giorni e giorni nei parcheggi a pagamento è di certo il noleggio con conducente.

 

Il noleggio con conducente infatti permette di usufruire della comodità dell’auto senza sobbarcare un viaggiatore dello stress della guida. Rispetto ai mezzi pubblici sarà possibile trasportare tutti i propri bagagli in perfetta sicurezza e senza fatica.

 

Dal momento che il noleggio con conducente prevede una tariffa fissa all inclusive non sarà nemmeno necessario preoccuparsi dei tempi di percorrenza, perché non influiranno minimamente sul costo del servizio.

 

Inoltre, nel caso di trasporti dall’aeroporto fino a un’altra destinazione, il conducente attende i suoi passeggeri al terminal assistendoli nel trasporto e nella sistemazione dei bagagli.

 

Fatte queste considerazioni, il noleggio con conducente è senza alcun dubbio il modo migliore per muoversi comodamente da e verso l’aeroporto di Roma.

 

Perché combinare curcuma e pepe nero? Il miracolo di curcumina e piperina

Come la curcuma, il pepe nero (Piper nigrum) è ricco di potenziali benefici per la salute, tra cui l’aiuto alla digestione, la prevenzione del cancro e il beneficio per i diabetici. E similmente al modo in cui la curcuma ottiene i suoi benefici e il colore giallo della curcumina, il pepe nero deve il suo sapore pungente e i tanti benefici per la salute alla piperina naturale composta.

L’assunzione di pepe nero e curcuma insieme può aumentare la biodisponibilità della curcuma a causa dell’incredibile attività della curcumina sommata alla piperina. Fondamentalmente, la piperina è in grado di migliorare l’assorbimento della curcuma, e di conseguenza della curcumina, poiché il pepe nero stimola gli enzimi digestivi e diminuisce l’infiammazione legata alla rapida rottura della curcuma nel corpo.

In uno studio pubblicato sulla rivista Planta Medica nel 1998, i ricercatori del St. John’s Medical College di Bangalore, in India, hanno scoperto che due grammi (g) di curcumina con appena 20 milligrammi (mg) di piperina avevano prodotto un sorprendente aumento del 2000% in biodisponibilità in volontari umani. Nei ratti anche l’assorbimento della curcumina è aumentato del 154%. (qui la ricerca)

Di conseguenza, una dose bassa di curcumina o di curcuma avrebbe un effetto maggiore se combinato con la piperina rispetto a una dose maggiore di curcumina o di curcuma assunta in assenza di piperina.

Tutto ciò che serve è un pizzico di pepe nero, o mezzo cucchiaino, per aumentare significativamente la potenza della curcumina. Ecco perché il pepe nero e la curcuma si trovano entrambi in ingredienti di spezie come il curry in polvere.

Benefici per la salute di curcuma e piperina

Sia la curcumina che la piperina contengono proprietà uniche anche se prese separatamente; tuttavia, quando si combinano piperina e curcuma, i benefici per la salute prodotti dalla curcuma sono molto più accentuati. In questa sezione, esploreremo i benefici per la salute della curcuma e del pepe nero se combinati insieme.

Leggi i benefici dell’associazione tra piperina e curcuma su: Piperina Curcuma Plus

Giocattoli: definizone utilità e cenni storici

C’è un prodotto che tutti i bambini usano e amano ed è: il giocattolo.
Fin dai primi mesi di vita;i piccoli ne fanno la conoscenza per poi portare i giocattoli durante tutta la loro crescita imparando e divertendosi in compagnia dei loro amici giocando con bambole,macchinine,costruzioni ecc……
Amati anche dai più grandi; i giocattoli diventano parte di varie collezioni, dove col passare degli anni alcune diventano delle vere e proprie rarità ricercate dai collezionisti più assidui.

Ma quando nasce il primo giocattolo, qual è la sua utilità e la sua vera definizione? In questo articolo diamo una risposta a questi quesiti sui giocattoli, per farlo, abbiamo chiesto alcune cose a Daniela, una dei titolari di un importante brand del settore, Mazzeo Giocattoli e la ringraziamo per l’aiuto offerto.

Continua a leggere Giocattoli: definizone utilità e cenni storici

Placche interruttori: I vantaggi di scegliere placchette Gewiss e Ave

Le placche per interruttori, o come vengono comunemente chiamate placchette, non sono altro che degli elementi decorativi a forma di cornice, che seguono il profilo dell’interruttore, coprendone i fili elettrici. Queste placche in passato erano realizzate semplicemente in plastica o pochi altri materiali, ma nel corso del tempo sono passate dall’essere semplici dettagli di componenti elettrici a elementi di stile.

Continua a leggere Placche interruttori: I vantaggi di scegliere placchette Gewiss e Ave