Differenziazione nei motori di ricerca: SED cos’è e caratteristiche

L’evoluzione delle serp dei motori di ricerca, ha messo in competizione ancor più risorse contemporaneamente. Le serp da dispositivi mobile di Google ad esempio, sono cambiate nella struttura e nell’usabilità, cosa che se da un lato agevola l’utente ad avere a disposizione in un nano secondo molti più annunci, anche diversificati per tipo di esperienza, dall’altro ha fatto mutare la percentuale di CRT di quelli che erano i canonici primi 10 risultati della serp.

Sembra d’obbligo quasi dunque, per le attività, passare dal modello classico di SEO alla SED, ovvero alla differenziazione nei motori di ricerca.

Cos’è la differenziazione sui motori di ricerca?

Con il termine differenziazione nei motori di ricerca (in lingua inglese Search Engine differentiation, in acronimo SED) si intendono tutte quelle attività volte a migliorare la riconoscibilità di un documento presente in un sito web da parte degli utenti dei motori di ricerca, e dal motore di ricerca stesso in primis Google. Il processo di ottimizzazione SED, punta a favorire l’aumento del traffico di ritorno e diretto, a favorire l’associazione di un’entità ad una query di categoria da parte del motore di ricerca, e a migliorare, con l’indicazione della navigazione da parte degli utenti, le proprie Search engine results page classificandole per intento.

Differenza SEO e SED

La differenza tra ottimizzazione e differenziazione nei motori di ricerca, sta nell’inserimento in uno dei punti cardine della seo, la keyword research, di due elementi: posizionamento di marca e processo decisionale d’acquisto. Infatti, inserendo nel processo di ottimizzazione il positioning e 4 step del processo decisionale d’acquisto si è assistito, in modo assolutamente naturale, alla modifica di un punto cardine della seo, ovvero la “keyword research” che è diventata Key Research² perché passata dall’essere costituita da 2 o 3 intenti di ricerca a 4.

A differenza della SEO che ha l’obiettivo di aumentare visite organiche da parole chiave, la SED ha l’obiettivo di aumentare visite dirette dai motori di ricerca. Lo fa costruendo e strutturando i contenuti, in modo da intercettare i potenziali utenti con parole chiave a bassa concorrenza diretta e alta concorrenza diretta, ovvero quando non c’è ancora consapevolezza del bisogno, è appena nato o è forte.

Differenza tra SED e SEO BRAND

A differenza della SEO BRAND che è un ramo della SEO, che punta ad aumentare visite da parole chiave da un tema principale e uno secondario che hanno la stessa pertinenza semantica al fine di migliorare immagine e prestigio del brand con la brand awareness. la SED è una categoria ben distinta dalla SEO, che ha l’obiettivo di aumentare visite dirette dai motori di ricerca, da un tema principale e uno o più temi secondari che non sono per forza semanticamente correlati tra loro, e studiati a partire dall’elemento differenziante (brand positioning).

Chi fa la differenziazione nei motori di ricerca?

Il professionista che si occupa di differenziare un sito web per i motori di ricerca, è il SED specialist. Il SED specialist, o consulente SED, oltre ad avere competenze specifiche in ambito seo, ha anche competenze nello studio del brand positioning. I professionisti nell’attuale categorizzazione delle professioni del web marketing, che potrebbero diventare facilmente consulenti SED, sono i consulenti SEM e i SEO specialist.